Menu Chiudi

Mi servirebbe un’informazione per una colf assunta con un contratto di "Prestatore lavoro domestico". Essendo segnata regolarmente presso l’INPS ed avendo un contratto indicante il numero di ore di lavoro settimanale e il lordo mensile pattuito, ma non avendo mai ricevuto la busta paga dal datore di lavoro, come si dovrà comportare per la dichiarazione dei redditi?

 
Nel caso dei collaboratori domestici, le famiglie datrici di lavoro non fanno le veci dei normali sostituti d'imposta, nel senso che non effettuando le trattenute Irpef sulle paghe mensili, non sono nemmeno tenute a rilasciare buste paga o CU. Ai fini fiscali occorre in ogni caso che rilascino alla colf/badante una dichiarazione sostitutiva della CU in cui indichino il reddito complessivo erogatole nell’arco del 2019 e con quella sarà possibile venire a fare il 730 presso uno dei nostri uffici territoriali.